Bioinformatica, lidar e Maya, riconoscimento facciale, linguaggio balene, barche autonome

Lo spazio dei curiosi di futuro

Bioinformatica lidar e Maya riconoscimento facciale linguaggio balene barche autonome

Ep.119 S.5 – News dal futuro: bioinformatica, Huawei, lidar e Maya, no riconoscimento facciale, Zillow, linguaggio balene, barche autonome

Nel menù di questa settimana:

  1. un nuovo test ematico, per poche centinaia di dollari, consente di anticipare l’insorgenza di 50 tipi di cancro; parliamo di bio-informatica e di un’innovazione di cui sentiremo ancora parlare;
  2. nuovo capitolo della battaglia USA – Huawei: le Telco americane sostituiscono fisicamente l’hardware cinese; la paura di essere spiati continua ed il mondo comincia a guardare alle tecnologie cinesi con sconcerto;
  3. la tecnologia lidar installata su aerei consente di scoprire 478 siti Maya nascosti da millenni in Messico; quando archeologia e futuro si incontrano;
  4. il riconoscimento facciale sotto le bordate del legislatore; dall’Australia agli USA iniziano battaglie, defezioni e ripensamenti; del resto in assenza di regole chiare, la tecnologia è pericolosa;
  5. il caso dell’acquisto di case algoritmico, le difficoltà di Zillow; 422 milioni $ di perdite (…in tre mesi); un aiuto allo sviluppo del mercato o un pericoloso strumento nelle mani di pochi?
  6. il progetto CETI (Cetacean Translation Initiative) promette di decodificare il linguaggio dei capodogli e farci “dialogare” con le balene; cosa ci diremo quando potremo parlare “insieme”?
  7. mentre tutti parlano di auto autonome e taxi-droni, il vero debutto lo fa una taxi barca autonoma nei canali di Amsterdam.

Bioinformatica lidar e Maya riconoscimento facciale linguaggio balene barche autonome


ASCOLTA LA PUNTATA


NEWSLETTER

Qui il link all’archivio storico delle Newsletter.

Iscriviti. Gratuita. Scelta già da centinaia di appassionati.


SEGUI THE FUTURE OF


 

× Whatsapp