Microbi su Marte, treni autonomi, scuola, desalinizzazione, droni, impianti cerebrali, nucleare portatile

Lo spazio dei curiosi di futuro

Microbi treni scuola desalinizzazione droni impianti cerebrali nucleare

Ep.116 S.5 – News dal futuro: microbi su Marte, treni autonomi, scuola, desalinizzazione, droni, impianti cerebrali, nucleare portatile

Nel menù di questa settimana:

  1. la NASA conferma che il Rover Perseverance si trova davvero in un antico delta fluviale, scatta la caccia alle tracce di vita aliene; quante altre meraviglie ci riserverà questo gioiello tecnologico?
  2. debutta in Germania il primo treno completamente unmanned e che opera sulle stessi reti dei treni con conducente; barche, droni, auto, camion… eliminare gli autisti è ormai un trend consolidato;
  3. i software di sorveglianza scolastici negli USA tra prevenzione, invasione della privacy e risultati dubbi; ma è giusto guardare nella vita degli studenti? e serve davvero a qualcosa?
  4. tornano alla carica desalinizzazione ed osmosi inversa (rivista e corretta) per fornire acqua dolce a 400.000 abitanti in Kenya; progetto pilota capace di cambiare la sorte di tante persone!
  5. effettuato il primo trasporto via drone di polmoni da trapiantare, uno degli organi più delicati da trasportare; un progetto pilota che può aprire al mercato del medicale attraverso i droni;
  6. in California un team di scienziati sconfigge un caso di depressione grave, grazie ad un impianto cerebrale (wow); la caccia ai misteri del cervello continua!
  7. una startup di ex SpaceX progetta reattori nucleari portatili… e si riapre il dibattito; vederli volare sopra le nostre teste non sarebbe granché rassicurante… ma dal progetto kilopower del 2018 ad oggi, l’obiettivo di portare l’uomo su Marte impone nuovi studi.

Parole chiave: microbi treni autonomi scuola desalinizzazione droni impianti cerebrali nucleare portatile

Home – The Future Of (the-future-of.it)


ASCOLTA LA PUNTATA


I LIBRI DI THE FUTURE OF

Emozioni 2051 è una straordinaria raccolta di storie brevi ambientate nel 2051.
Non troverete alieni ed omini verdi, viaggi nel tempo, portali verso altre dimensioni, esperimenti scientifici o complotti interplanetari. I protagonisti sono persone comuni, siamo noi, con le nostre passioni, ambizioni, debolezze e curiosità.
In un futuro dove la tecnologia svolge un ruolo cruciale, le emozioni umane resteranno ancora parte fondante della nostra umanità. Le storie, senza essere utopiche o distopiche vi accompagneranno in un percorso di riscoperta dell’importanza delle emozioni universali.
Ogni storia è inoltre accompagnata da una canzone adatta al tema della storia. In sostanza state per acquistare il primo libro al mondo con una colonna sonora.