Medicina avanzata e longevità

Lo spazio dei curiosi di futuro

Medicina avanzata e longevità

S.9 Ep.179 – Medicina avanzata e longevità

4 scenari sul futuro di medicina avanzata e longevità:

1) eterna giovinezza: siamo oltre il 2035, la medicina avanzata ha raggiunto livelli sorprendenti, permettendo agli individui di arrestare completamente il processo di invecchiamento. E mi soffermo sulla parola “arrestare”, perché gli scenari successivi andranno anche oltre.

2) rinascita biologica: in questo caso ipotizziamo che fra 10-15 anni, un avanzato protocollo di rigenerazione biologica abbia preso il sopravvento. Gli individui possono sottoporsi a un processo di vero e proprio “reset” cellulare, cancellando i danni accumulati nel corso degli anni e ringiovanendo il proprio corpo.

3) simbiosi tecnologica: l’obiettivo è sempre lo stesso, ma il percorso è molto diverso. In questo caso, oltre il 2035-2040, la medicina avanzata si è fusa con l’intelligenza artificiale, offrendo un’integrazione biotecnologica che migliora le funzioni del corpo e della mente. Gli individui possono migliorare le proprie capacità fisiche e cognitive attraverso l’uso di impianti neurali avanzati.

4) rifiuto dell’immortalità: nel 2035, una parte significativa della società avrebbe scelto di rifiutare le avanzate terapie di longevità, sostenendo la bellezza dell’esistenza effimera e la natura inevitabile della vita e della morte. Nonostante le opportunità offerte dalla medicina avanzata, una crescente comunità di persone sceglie consapevolmente di non partecipare ai trattamenti di longevità.

Dalla scoperta dei telomeri alle nanotecnologie, passando per sensori, fattori Yamanaka, cellule pluripotenti indotte, genetica e molto altro. Le nostre prospettive di vita cambiano, andiamo a vedere come.

I 5 perchè: veramente l’immortalità è desiderabile?

Uno. Perché la scienza sta cercando di invertire l’invecchiamento?

Due. Perché raddoppiare la durata della vita umana dovrebbe creare posti di lavoro e ridurre il costo dell’assistenza sanitaria?

Tre. Perché a livello individuale le persone vorrebbero vivere più a lungo?

Quattro. Perché perseguendo obiettivi individuali possiamo generare benefici collettivi?

Cinque. Perché dovremmo perseguire l’obiettivo della longevità o dell’immortalità per ottenere tutto questo? Una vita non ci basta?

News dal futuro: privacy dell’AI di Google, robot bioibridi e impianto di Neuralink.


ASCOLTA LA PUNTATA SU SPREAKER

ASCOLTA LA PUNTATA SU SPOTIFY


VIDEO


NEWSLETTER

Iscriviti. Gratuita. Scelta già da centinaia di appassionati.


APPROFONDIMENTI

Serious New Warning As Google AI Targets Billions Of Private Messages (forbes.com)

Watch This Robot Made From Silicon and Lab-Grown Muscle Walk Across Its Tank | Technology Networks


LE ULTIME 10 PUNTATE DEL PODCAST


I LIBRI DI THE FUTURE OF: NEXT

“Next” è un’entusiasmante antologia che esplora le tecnologie emergenti, le scoperte scientifiche e le visioni che plasmeranno il nostro prossimo decennio. Frutto della raccolta degli scritti dell’autore dall’autunno del 2022 all’intero anno 2023, il libro offre una prospettiva unica sulle tendenze tecnologiche che potrebbero definire il nostro futuro.
Il titolo “Next” è scelto con attenzione, riflettendo l’idea che le tecnologie e i fenomeni discussi nel libro potrebbero rivelare il loro pieno potenziale nel corso del prossimo decennio. L’autore, con uno sguardo critico e senza inutili hype, esplora tematiche che vanno dalla crionica alle interfacce cervello-computer, dal futuro del volo all’inseminazione delle nuvole per far piovere, dall’agricoltura di precisione al cibo stampato in 3D, e davvero molto altro ancora.
Un punto di forza del libro è l’attenzione dedicata a tecnologie di nicchia e argomenti meno mainstream, rendendo la lettura un’esperienza avvincente e informativa. Attraverso numerosi esempi di persone, startup, applicazioni e progetti concreti, l’autore illustra come le visioni del futuro si stiano già realizzando in vari settori. Il libro non è una mera speculazione filosofica, ma un racconto avvincente di come le cose stiano accadendo ora, sottolineando che il futuro è già qui.