Il Lidar dall’archeologia alle auto autonome

Lo spazio dei curiosi di futuro

Il Lidar dall'archeologia alle auto autonome

S.7 Ep.156 – The Future Of – Il Lidar dall’archeologia alle auto autonome

Oggi parliamo di una tecnologia che non è sulla bocca di tutti come l’intelligenza artificiale, la robotica e il quantum computing, ma che ha un fascino spettacolare: il Lidar.

Guardare il mondo attraverso impulsi laser che ci permettono di rilevare la distanza degli oggetti potrà sembrarvi una cosa tecnica e fredda, ma se avrete pazienza ed entusiasmo di seguirmi parleremo di archeologia, cattedrali del 1100, agricoltura, ambiente, macchine autonome e persino pale eoliche, perché con il Lidar possiamo persino vedere il vento!

Nel Menù di questa puntata:

  • CAP 1 – GLI UOMINI CHE HANNO CONTRIBUITO AL LIDAR
  • CAP 2 – METEOROLOGIA, SPAZIO E NAVIGAZIONE AEREA
  • CAP 3 – LE MILLE APPLICAZIONI DEL LIDAR DI CUI (FORSE) NON AVETE MAI SENTITO PARLARE
  • CAP 4 – LA RIVOLUZIONE DELL’ARCHEOLOGIA, LE CITTA’ RITROVATE
  • CAP 5 – LIDAR ED AUTO A GUIDA AUTONOMA
  • CAP 6 – IL FUTURO DEL LIDAR

Il Lidar dall’archeologia alle auto autonome


ASCOLTA LA PUNTATA


APPROFONDIMENTI

Lidar – Wikipedia

Lidar History Timeline | Todd Neff

Frontiers | The future of lidar in planetary science (frontiersin.org)

Point cloud and 3D Models (blickfeld.com)


I LIBRI DI THE FUTURE OF

Emozioni 2051 è una straordinaria raccolta di storie brevi ambientate nel 2051.
Non troverete alieni ed omini verdi, viaggi nel tempo, portali verso altre dimensioni, esperimenti scientifici o complotti interplanetari. I protagonisti sono persone comuni, siamo noi, con le nostre passioni, ambizioni, debolezze e curiosità.
In un futuro dove la tecnologia svolge un ruolo cruciale, le emozioni umane resteranno ancora parte fondante della nostra umanità. Le storie, senza essere utopiche o distopiche vi accompagneranno in un percorso di riscoperta dell’importanza delle emozioni universali.
Ogni storia è inoltre accompagnata da una canzone adatta al tema della storia. In sostanza state per acquistare il primo libro al mondo con una colonna sonora.