Puntata #36

Il podcast che parla del nostro futuro


L’hackerabilità dell’uomo interconnesso non è fantascienza. Grazie alle brain computer interface (interfacce uomo – computer), ai dispositivi di lettura dei segnali elettrici generati dal cervello ed ai sistemi di editing del DNA, è possibile violare le parti più profonde ed intime dell’essere umano. Tanto che i ricercatori invitano i legislatori a proteggere la “mental privacy” e scoraggiare digitalizzazione e trasferimento dei dati sul nostro patrimonio genetico.

Iscrivetevi al canale Telegram https://t.me/thefutureof


 

× Whatsapp